Sensori rottura vetri

Sensori rottura vetri 4.70/5 (94.00%) 3 voti

Domanda:

Salve,

mi chiamo Isacco e sto prendendo in considerazione l’idea di proteggere per bene le mie vetrine attraverso un sistema di antifurto anti-rottura dei vetri. Quale prodotto puoi consigliarmi? Ed un’azienda valida alla quale recarmi? Ti ringrazio tanto per l’attenzione e la disponibilità, attendo il tuo parere in merito.

Un saluto

 

Risposta:

Salve Isacco,

prima di entrare nel merito della tua domanda, ci tengo a fare una breve premessa sui sensori in generale e sul loro funzionamento. Il compito dei sensori, nell’ambito del funzionamento di un impianto di allarme, è quello di rilevare una eventuale intrusione, condizione o presenza anomala nell’ambiente in cui sono installati e che essi stessi tengono sotto controllo, ad esempio le camere di un appartamento, gli uffici di una azienda, un box auto, un deposito, un negozio e via dicendo. I sensori, dunque, rappresentano gli occhi dell’antifurto, poiché intercettano i movimenti di oggetti e corpi all’interno dell’area designata e trasmettono, in caso di situazione irregolare, una segnalazione alla centrale che a sua volta fa partire l’allarme. Per tutte queste ragioni è a dir poco fondamentale scegliere la giusta tipologia di sensore a seconda delle proprie specifiche necessità di sicurezza, installarli nel modo giusto ed occuparsi con cadenza regolare della loro manutenzione, altrimenti si rischia di inficiare il loro corretto funzionamento. Attualmente in commercio, fra i principali modelli di sensori d’allarme, i più noti e diffusi sono quelli che individuano la rottura dei vetri e le forti vibrazioni.

Ora, per rispondere concretamente alla tua richiesta, devo dire che in realtà il sistema di antifurto migliore per la protezione dei vetri sarebbero i vetri stessi, e ti spiego il perché: un vetro blindato di qualità, installato su un buon telaio che a sua volta viene murato, risulta estremamente difficile da attaccare. Per poter realizzare quest’ultima soluzione, non serve altro che rivolgersi alla giusta azienda e non cercare il risparmio economico a tutti i costi e soprattutto a discapito della qualità e dell’esperienza, te lo dico per esperienza personale sul campo, poiché equivarrebbe a tirarsi addosso una gran bella fregatura… (per farti capire quanto è importante una fabbricazione di pregio, se il telaio non è adatto, se l’installazione non è adeguata, se non vengono prese meticolosamente le misure del vetro blindato, la sicurezza viene meno al 100 %).

Detto ciò, se vuoi comunque adottare una soluzione più accessibile a livello economico come lo è un sistema di antifurto, ti suggerisco di utilizzare dei rilevatori inerziali (ovvero in grado di rilevare sia gli urti che le vibrazioni come ti accennavo sopra).

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *