I sensori

I sensori 4.20/5 (84.00%) 5 voti

 

Le principali tipologie di sensori antifurto

sensore_pirtenda_2I sensori antifurto rivestono un ruolo importante in un sistema d’allarme; la loro funzione è quella di rilevare la presenza di un intruso attraverso l’individuazione di alterazioni fisiche nell’area da proteggere e inviare un segnale alla centrale che poi farà scattare l’allarme.

 

Inoltre, dalla scelta dei sensori dipende l’intero grado di sicurezza di un impianto, per questo è opportuno valutare con attenzione tutte le soluzioni, in relazione alle proprie esigenze, analizzando pro e contro per ciascuna di esse.

 

In commercio è possibile trovare tante tipologie di sensori: ci sono i sensori a microonde e a ultrasuoni che rilevano il movimento, ci sono i sensori a infrarosso passivo che rilevano l’alterazione di temperatura e poi ci sono i contatti magnetici, chiamati puntuali, che si attivano all’apertura di finestre e ingressi.

 

Analizziamoli nel dettaglio: 

Opinioni i sensori

  1. Buongiorno, quanti sensori magnetici sono necessari per ogni finestra visto che si compongono di 3 ante?
    Grazie per la cortesia.



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *