Allarme da esterni

Vota il nostro articolo

Ho una casa in campagna e vorrei avere un allarme che mi avvisa se qualcuno si avvicina.

Sono meglio i sensori volumetrici (installati sui muri esterni) o quelli a barriera di raggi infrarossi (messi a una certa distanza da casa) ?

E’ meglio un impianto cablato e uno senza fili tenendo conto che se lo dovessi fare cablato devo tirare tutti i fili.

Gianni S.

 

Salve sono sempre Marco, volevo aggiungere oltre a quello scritto in precedenza che io vivo in campagna con molto cespugli anche a poca distanza dalla casa ( circa 1 metro), ed in più c’è abbastanza vento e molta nebbia . Spero che tutto ciò posso farvi le idee più chiare possibili in merito .inoltre ci sono parecchi gatti che girano in zona .
Grazie mille 
Marco

 

Ho acquistato una centrale XXXXX da XXXXX e, mentre i sensori di rilevamento sono veloci nel comunicare con la centrale, la sirena esterna parte con un ritardo di 6-8 secondi rispetto alla sirena della centrale stessa.
E’ un fatto normale oppure la centrale ha difficoltà nel trasmettere ?
Ho poi acquistato una seconda sirena da esterno sempre wireless e, posizionatala dalla parte opposta della casa, addirittura non si attiva.
A questo punto sorge spontanea una domanda: è un problema tipico delle sirene wireless oppure è la centrale che riceve correttamente ma ha dei problemi in fase di trasmissione ?
Sono iscritto alla vostra newsletter e gradirei una risposta nel più breve tempo possibile per potermi confrontare educatamente ma a pari conoscenze tecniche con il personale dell’assistenza.
Vi ringrazio anticipatamente Mariano

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *