Protezione finestre

Protezione finestre 4.50/5 (90.00%) 3 voti

Buon pomeriggio,

mi chiamo Germano e ti contatto per avere un tuo parere. All’interno del mio giardino c’è una tettoia che si può facilmente raggiungere tramite il parapetto di una scala esterna, per cui se si sale su questa tettoia si può avere facile accesso in casa mia attraverso le cinque finestre presenti! Avrei voluto mettere in sicurezza queste ultime grazie all’installazione delle barriere a infrarossi attive da applicare ai lati della casa, ma poi ho abbandonato l’idea per motivi estetici. Detto ciò sto pensando di acquistare dei rilevatori a doppia tecnologia da esterno, ma non riesco a decidere il posizionamento, le idee che ho in mente sono due: a) Un sensore da montare al di sotto di una seconda tettoia che accosta la casa, per far sì che sia al riparo dalle intemperie e dagli eventuali tentativi di mascheramento da parte dei malintenzionati; lo posizionerei ad un’altezza di 1,10 m, in tal caso, per te, riesco a mantenere una buona rilevazione e ad escludere i falsi allarmi dovuti ai gatti che potrebbero transitare sulla tettoia? B) Un sensore da applicare al di sotto della gronda (quest’ultima si trova a circa tre metri da terra), inclinato verso il basso; secondo te così potrei tenere le finestre aperte e al tempo stesso protette, specialmente nei mesi estivi? Per concludere ti domando: se un ladro si avvicina in modo frontale al sensore, potrei riscontrare problemi con il campo d’azione del sensore stesso? Aspetto di conoscere il tuo parere, nel frattempo ti ringrazio per tutto!

Cordialmente

Germano

 

Risposta:

Buon pomeriggio Germano,

da ciò che leggo nella tua mail, sia per quanto riguarda la disposizione che la configurazione dei vari accessi, penso che la protezione ideale per la tua abitazione potrebbe essere rappresentata dalla barriera. Non ho ben capito per quali motivazioni estetiche tu abbia deciso di abbandonare l‘idea, ma ti consiglio vivamente di rivalutarla, eventualmente visionando altre tipologie di barriere rispetto a quelle che hai preso in considerazione in passato (ce ne sono diverse in commercio). Anche perché ho delle serie perplessità sul fatto che un sensore posizionato a 1,10 metri d’altezza da terra riesca coprire in modo adeguato l‘intero ambiente, almeno dal modo in cui lo hai descritto tu.  

Devo dire che nutro dei dubbi anche sulla seconda ipotesi che hai descritto perché le finestre sono tutte allineate, per cui alcune di esse potrebbero risultare escluse dalla protezione, nonostante l’inclinazione verso il basso. A questo punto ti suggerisco di rivedere un po’ tutto, e magari di proteggere ciascuna finestra tramite l’installazione per ognuna di un sensore con lente a tenda dall’alto, o in alternativa con delle barriere a stilo: senza dubbio queste ultime sono più gradevoli da un punto di vista estetico, anche se un po’ più difficili da installare. Inoltre, così facendo, avresti la possibilità di parzializzare e quindi di tenere le finestre aperte nei mesi estivi o quando ti andrà. Se dovessi avere bisogno di altri chiarimenti torna a scrivermi, mi trovi qui! un saluto e in bocca al lupo per tutto

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *