Interferenza sirena wireless

Interferenza sirena wireless 4.40/5 (88.00%) 3 voti

SISTEMA WIRELESS

Il sistema di antifurto senza fili, definito wireless, non richiede lavori in muratura e consente di effettuare l’espansione dello stesso.
Questo sistema di allarme è privi di fili e collegamenti elettrici, poiché si avvale della tecnologia radio per la trasmissione di comandi a distanza. La predetta tecnologia non subisce gli inconvenienti derivanti da sbalzi di tensione.
Per poter installare il sistema di allarme senza fili sarà necessario dotarsi dei seguenti attrezzi: cacciavite, pile, trapano, viti e tasselli.

TECNOLOGIA E SICUREZZA
L’antifurto wireless dispone di un sistema non cablato. In tale dispositivo, i diversi elementi comunicano tra di loro attraverso segnali radio, aventi una potenza ed una efficacia tali da superare notevoli ostacoli fisici.
Infatti, la comunicazione dati tra le diverse componenti (la centralina, la sirena e i sensori) avviene con trasmissioni radio aventi frequenze diverse, al fine di evitare manomissioni.
Ovviamente, la centralina costituisce il punto focale dell’intero sistema di antifurto, poiché riceve i segnali che provengono dai sensori, li elaborano e compongono il numero della centrale della Sicurezza Pubblica, richiedendo il relativo intervento.
I sensori, inoltre, rappresentano l’elemento che fornisce l’informazione della intrusione alla centralina. Hanno la capacità di rilevare le vibrazioni e i movimenti, trasmettendo l’informazione alla centralina, la quale, a sua volta, attiverà i dispositivi di allarme.
I dispositivi di allarme più comuni sono quelli che inviano segnali sonori o luminosi. Tuttavia, la caratteristica che tali sistemi devono necessariamente possedere è quella dell’antimanomissione, cioè l’impossibilità di essere danneggiati dai ladri.

LA SICUREZZA DEL DISPOSITIVO DI ALLARME
Gli antifurti presenti sul mercato non sono in grado di garantire l’assoluta sicurezza. I sistemi di allarme cablati sono sicuri nella sessa misura di quelli wireless.
Gli elementi che determinano il grado di sicurezza del dispositivo in questione sono diversi: la qualità dell’antifurto, dalla banda di trasmissione, dall’operatore che effettua l’installazione.
Ovviamente, ci sono degli accorgimenti e delle misure che possono essere adottati per ottenere una maggiore sicurezza:
– L’antifurto a doppia frequenza realizza un passaggio doppio di dati, con risvolto positivo nel caso in cui ci dovessero essere dei disturbi nella trasmissione dati.
– La trasmissione a 868Mhs e 433MHz consente di evitare disturbi nella comunicazione tra i diversi elementi del sistema.
– La codifica criptata del segnale del sistema wirless impedisce agli altri dispositivi di interferire nella comunicazione tra i diversi componenti dell’antifurto (jamming).
– La sirena deve avere un sistema di antiperforazione, per non essere manomessa.
– La sirena deve avere dei pulsanti (tamper) anti strappo e anti apertura, anti strappo e anti apertura, che fanno attivare gli altri allarmi qualora venisse staccata dal muro o aperta.
– La sirena deve avere un sistema anti schiuma, cioè non devono consentire l’immissione di schiuma poliuretano.

QUALE SISTEMA DI ALLARME SCEGLIERE
Quando si deve scegliere un sistema di allarme per la casa bisogna prendere in considerazione ogni elemento utile, da quello economico a quello della funzionalita.
Il costo di un antifurto wireless per la casa dipende dalla qualità dei componenti.
Tuttavia, il vantaggio enorme di questo tipo di dispositivo è rappresentato dal fatto che non richiede lavori di muratura.
Sul mercato sono presenti centraline della Daitem con un costo che raggiunge i 500 euro, mentre quelle della Bentel, circa 300 euro.
L’utente finale che vuole provvedere personalmente all’installazione del sistema wireless, dovrà optare per l’acquisto del Kit antifurto casa senza fili. Il prezzo dipenderà dalla quantità e dalla qualità delle componenti richieste, nonché dalle dimensioni dell’immobile da porre in sicurezza.
Per fare alcuni esempi:
– Kit antifurto di fascia media composto da una centralina, due rilevatori e una sirena da esterno ha un prezzo di vendita di circa mille euro,
– Kit antifurto di fascia alta composto da una centralina, due rilevatori, una sirena da esterno, contatti per finestre e porte ha un prezzo di vendita di circa millecinquecento euro,
– Se ad un Kit antifurto wireless si aggiungono ulteriori componenti (doppia frequenza, ulteriori rilevatori), il prezzo ovviamente aumenta.

NUOVA CENTRALE WIFI A TRIPLA FREQUENZA
Una novità assoluta, un sistema di allarme di ultimissima generazione, è rappresentata da un dispositivo che si connette ad internet e che viene gestito da remoto, tramite APP e smartphone.
Sul mercato sono presenti diversi sistemi che richiedono un collegamento alla rete ADSL di casa tramite cavo di rete.
Di gran lunga superiore al predetto sistema risulta la centrale a tripla frequenza, senza rete di cavo, pertanto con tecnologia wifi, di nuovissima generazione.
Questo sistema di antifurto è presente sul sito casasicura.it, con il marchio Siqura Wifi, ed offre la possibilità di collegarsi ad internet senza fili, consente la gestione di tutte le funzioni di sistema, la segnalazione di allarme da remoto e, di conseguenza, di ricevere ogni notifica in tempo reale.
Inoltre, il predetto sistema di rilevazione può essere gestito da un qualsiasi personal computer o da un Mac, e può essere integrato con la videosorveglianza.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *