Gatto in casa e sensori volumetrici

Gatto in casa e sensori volumetrici 4.20/5 (84.00%) 3 voti

Salve,

complimenti per il blog. Ti scrivo perché sto per installare un sistema d’allarme filare e ho optato per i contatti magnetici e i roller tapparella per proteggere tutte le finestre della casa. Mio marito però sostiene che dovremmo aggiungere qualche sensore volumetrico, io sono contraria, non credo ce ne sia bisogno e poi ho un gatto che gira per casa e non ho nessuna intenzione di relegarlo in una stanza…Che si può fare?

Martina

 

Ciao Martina,

devo deluderti, do ragione a tuo marito. Un buon sistema d’allarme è sempre costituito da sensori perimetrali e volumetrici, soprattutto perché se i perimetrali non dovessero funzionare o per qualche motivo non dessero l’allarme, i volumetrici rileverebbero gli intrusi e darebbero l’allarme.

Se hai timore per il gatto, puoi acquistare i sensori pet friendly che, opportunamente tarati, sono capaci di discriminare il volume di un gatto da quello di un essere umano.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli

Opinioni gatto in casa e sensori volumetrici

  1. Come funziona Il sensore immune agli animali domestici? Se ho ben capito non rileva movimenti al di sotto di una certa altezza…ti ringrazio se vorrai chiarire il mio dubbio..
    Nicola

  2. Ciao, io ho un cane abbastanza grande, e vorrei sapere se il sensore pet friendly è in grado di escludere dal rilevamento anche animali di grossa taglia.
    In caso contrario, cosa mi consigli? esistono valide alternative ai sensori volumetrici da interno?
    Ciao e grazie della tua grande cortesia.

  3. i miei gattini vanno in giro per casa tranquilli grazie ad un buon allineamento dei sensori



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *