Consigli utili per proteggere una casa isolata in montagna

casa isolata montagna
4.3/5 - (4 votes)

Una casa isolata in montagna come si può proteggere? Effettivamente non bisogna dimenticare che il relativo isolamento può portare a qualche problema di questo tipo. D’altronde le case isolate rappresentano un obiettivo “prediletto” per i ladri. Infatti i malintenzionati potrebbero pensare di sfruttare a loro vantaggio l’assenza dei vicini, i quali, se invece presenti, potrebbero intervenire dando l’allarme in caso di tentativo di furto. Una casa isolata presenta diversi punti deboli e i ladri possono agire più indisturbati, ma possiamo rimediare adottando le opportune misure di sicurezza. Inoltre ci sono alcuni consigli da seguire in maniera opportuna.

Il sistema antifurto per proteggere una casa isolata

Come fare per proteggere una casa isolata in montagna? Da questo punto di vista abbiamo numerose possibilità, perché possiamo utilizzare un antifurto con sensori che si possono installare anche su infissi, porte e finestre.

Ci sono diversi tipi di sensori che si possono sfruttare, ma soprattutto quelli magnetici rappresentano un’ottima possibilità. Essi hanno un particolare funzionamento, perché mirano a creare un contatto magnetico fra due elementi, uno dei quali viene fissato nell’apertura, con l’altro che lo accompagna nell’anta.

Nel momento in cui il campo magnetico creato dai due sensori si interrompe, perché qualcuno ha aperto l’infisso, i sensori comunicano alla centralina che qualcosa non sta andando per il verso giusto e la centralina dell’antifurto fa scattare l’allarme.

Consigli per proteggere una casa isolata

Abbiamo parlato, fin dall’inizio, di alcune importanti strategie da mettere a punto, perché esse sono importanti per riuscire a proteggere la nostra casa isolata in montagna. Per esempio sarebbe consigliabile mantenere sempre in ordine il giardino, per dare l’impressione agli eventuali malintenzionati che ci sia la presenza di persone.

Sempre a questo scopo si dovrebbe cercare di mantenere vuota la cassetta della posta. Inoltre per non dare l’impressione che la casa rimanga disabitata, potrebbe essere utile lasciare qualche luce accesa. Non ci riferiamo soltanto alle luci all’esterno della struttura, ma anche all’interno. A questo proposito esistono degli impianti domotici che si attivano ciclicamente e si dimostrano per questo particolarmente pratici da utilizzare. Fra le altre strategie, la porta blindata, le finestre con le inferriate e la presenza di un cane da guardia possono costituire dei deterrenti per i ladri.



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.