CIF, FIELD e FRAME: cosa sono?

CIF
CIF, FIELD e FRAME: cosa sono? 4.20/5 (84.00%) 3 voti

Dopo aver acquistato un DVR per videosorveglianza, ogni utente si troverà a dover impostare alcuni parametri. I parametri di cui parliamo sono il CIF, il FIELD e il FRAME. Cosa significano? Cosa indicano?

Sostanzialmente, questi parametri sono relativi alla registrazione e riguardano la risoluzione.

Il CIF significa 352 x 288 pixel (0,1 megapixel). La velocità di trasmissione può essere di 7,5, 10, 15 o 30 frame al secondo. Ciò significa che abbiamo un elevato rapporto di compressione e file di bassa qualità.
Il FIELD è anche noto come 2CIF), poiché si compone di 704 x 288 pixel, ossia 0,2 megapixel.
Il FRAME, infine, è noto anche come 4CIF, quindi parliamo di 704 x 576 pixel.

Se ci troviamo di fronte ad un DVR low cost, è probabile che questi presenti solo la risoluzione CIF o quella FIELD. In entrambi i casi, provando ad ingrandire l’immagine a schermo intero, queste finiranno per essere sgranate e non permetteranno la distinzione degli oggetti più piccoli e dei dettagli.

Tuttavia, la risoluzione CIF viene frequentemente utilizzata in situazioni ed indagini particolarmente delicate. Parliamo, ad esempio, in situazioni in cui oggetti da taschino registrano filmati dove la qualità dell’audio e la durata del video hanno un’importanza maggiore rispetto alla qualità della risoluzione.

Allora perché, nonostante la scarsa qualità e la bassa risoluzione della registrazione CIF, spesso l’utente preferisce l’utilizzo di questo parametro, rispetto a quella più alta offerta dai parametri FIELD e FRAME? La ragione c’è ed è molto semplice: la maggior parte dei DVR di videosorveglianza, anche i modelli più sofisticati, non è in grado di assicurare la registrazione a velocità naturale. Ossia, è piuttosto comune che ad un miglioramento della qualità di registrazione, comporti qualche scatto di troppo.

Ovviamente non parliamo di nulla di particolarmente grave. Questi scatti non incidono particolarmente in termini di registrazione. Pertanto, se siete intenzionati a puntare sul parametro FRAME, non avete una reale ragione per indugiare. Qualora utilizziate questo paramento, un’immagine FRAME non compressa darà 405.504 pixel. Ogni pixel vengono utilizza 3 Byte, quindi si arriva ad un totale di 1,2 MB (1.216.512 Byte). Per concludere, uno streaming video a 30 frame al secondo consuma 36 MB (1,2 x 30).

Infine, se desiderate avere un alto livello qualitativo di registrazione, è consigliabile puntare di sicuro sul parametro FRAME (4CIF). Infatti, il numero di pixel della risoluzione CIF consente di definire solo un quarto delle informazioni presenti in un’immagine FRAME.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli

Opinioni cIF, FIELD e FRAME: cosa sono?

  1. A differenza di un DVR, un NVR è in grado di supportare la risoluzione CIF e quella FIELD?



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *