Via cavo e via radio insieme: è possibile?

Via cavo e via radio insieme: è possibile? 4.00/5 (80.00%) 3 voti

Buona sera,

mi chiamo Loreto, scrivo da Macerata e ti faccio i complimenti per il tuo blog, ti seguo spesso ed ammiro le risposte esaustive e sempre chiare che sai dare ai tuoi lettori, e visto che io sono uno di questi, ti espongo il mio problema sperando tu possa aiutarmi in qualche modo: abito con la mia famiglia in un appartamento all’interno di un palazzo di condominio, dove è presente un vecchio impianto d’allarme installato un bel po’ di anni fa dai miei zii, ed è ancora oggi in funzione nonostante sia un po’ obsoleto; il fatto che non mi va giù e che mi preoccupa non poco, è che possiedo una sola chiave, e che quest’ultima non si può più duplicare! Vivendo nella paura di smarrirla (ho anche dei bambini in casa), e non avendo una protezione di tipo perimetrale né tanto meno un combinatore telefonico per l’avviso di chiamata, ho scelto di integrare al vecchio anche un nuovo sistema di antifurto wireless. Per questo devo collegare al sistema via radio dei sensori volumetrici via cavo a doppia tecnologia, ma non so se è possibile posizionare un nuovo sensore di fianco ad un modello vecchio. Ad esempio, se un giorno attivassi tutti e due i sistemi di allarme, quindi sia il nuovo che il vecchio, si potrebbero verificare delle interferenze o altre tipologie di malfunzionamenti? Mi rendo perfettamente conto che questa non è la maniera più corretta di operare, ma attualmente la mia priorità è vivere in una casa sicura e protetta, anche perché nell’ultimo periodo si sono verificati parecchi casi di furti e tentativi di effrazione, molti dei quali andati a buon fine. Senza dubbio più in là con i mesi, mettendo in atto una buona ristrutturazione, mi occuperò anche di tutto il resto. Spero tu possa fare un po’ di chiarezza sulla compatibilità dei due sistemi, e nel frattempo ti ringrazio per l’attenzione e per i consigli che vorrai darmi!

Cordiali saluti

Loreto da Macerata

 

Buonasera Loreto,

grazie per i complimenti, sono felice che apprezzi il mio blog e tutto il lavoro di ricerca ed esperienza che c’è dietro! Parto subito con il dirti che la condizione che mi descrivi è una pratica che si può fare, pertanto non dovresti incorrere in particolari criticità, basta usare qualche accortezza ed il gioco è fatto. Io al posto tuo, per eccesso di zelo, non posizionerei i sensori d’antifurto nuovi e vecchi proprio così vicini fra loro, ad ogni modo tra la trasmissione a doppia tecnologia e il via radio non dovrebbero verificarsi grosse interferenze, specialmente quando questi dispositivi vengono schermati in modo adeguato. A questo punto, però, devo comunque avvertirti che a volte, nell’ambito delle trasmissioni wireless, possono verificarsi dei fenomeni di riflessione non facili da calcolare e determinare teoricamente, pertanto, se dovesse accadere, dovrai tenerne conto direttamente sul momento e sul campo. Detto ciò, spero di aver chiarito i tuoi dubbi sulla questione, torna a scrivermi quando vuoi e ad aggiornarmi sull’andamento del sistema d’allarme! Un saluto

 

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *