Sensori volumetrici – Quali differenze?

Sensori volumetrici – Quali differenze? 4.40/5 (88.00%) 4 voti

Salve,

premetto che non ci capisco in fatto di sistemi antifurto! Ho letto di sensori volumetrici di mille tipologie: ad infrarosso, a microonda, a doppia e tripla tecnologia. Quali sono le differenze principali?

Grazie per l’aiuto

Barbara

 

Ciao Barbara,

facciamo chiarezza! I sensori volumetrici infrarosso permettono di rilevare un’intrusione, valutando le variazioni di temperatura, quelli a microonda, invece, rilevano il movimento di masse. Tutti e due i prodotti, sono soggetti a falsi allarmi, soprattutto se l’installazione non è ben fatta e risentono parecchio delle variazioni ambientali.

I sensori a doppia tecnologia sfruttano le due tecnologie menzionate sopra e segnalano l’allarme solo quando entrambe rilevano una variazione, sono maggiormente affidabili, ma anche più costosi. Quelli a tripla tecnologia, aggiungono all’infrarosso e alla microonda un’intelligenza artificiale in grado di riconoscere un’allarme da un falso allarme.

In realtà, non esiste una tecnologia da preferire all’altra, piuttosto si può parlare della tecnologia giusta per ogni singolo caso!

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *