Mini DVR e schede SD: videosorveglianza in miniatura

mini, dvr
Mini DVR e schede SD: videosorveglianza in miniatura 4.80/5 (96.00%) 3 voti

Non sempre e non in tutte le situazioni sono necessarie delle telecamere di videosorveglianza che lavorano senza sosta ventiquattro ore su ventiquattro. Esistono situazioni, invece, in cui è necessario un controllo specifico solo in determinate ore, per scoprire qualche cosa che ci interessa senza a nostra volta essere scoperti.

Il grande mercato della videosorveglianza offre moltissime possibilità e prodotti adatti a questi casi. Per poter attuare tale sistema di monitoraggio, però, sarebbe molto più indicato non rivolgerci alle solite ingombranti telecamere ed ai soliti registratori. Sarebbe il caso, al contrario, di utilizzare degli apparecchi più adatti allo scopo. Scopriamo ora insieme quali sono i prodotti migliori.

Videosorveglianza in miniatura

Non mancano di certo dispositivi per la videosorveglianza in formato mini. Possono essere nascosti facilmente e vengono alimentati a batteria, in modo da non avere fili che ne possano svelare la posizione. Questi dispositivi, è bene specificarlo esplicitamente, monitorano solo situazioni mirate per determinate ore e scopi, mentre non son in grado in nessun modo di garantire un controllo ventiquattr’ore al giorno.

Per mimetizzarsi al meglio e ridurre al minimo il rischio di essere scovate, esistono microtelecamere dalle forme più strane. Caricandole a dovere e lasciandole attive solamente in caso di movimento, sono a loro volta capaci di poter riprendere per diverse ore, senza sprechi di energia quando non vi è nulla da monitorare.

Abbinando queste telecamere a Mini DVR, diventano capaci di occupare poco spazio. Si possono, poi, archiviare i video registrati in delle Schede SD, schede utilizzatissime per salvare fotografie e video nelle macchine fotografiche digitali, che hanno diverse grandezze e sono davvero piccolissime. Una delle loro migliori qualità è, a nostro avviso, quella di poter essere inserite non solo nei PC, ma anche in tutti i moderni televisori. Questo vi permetterà di poter prendere visione dei video, senza dover configurare un monitor apposito.

Nella pratica

Per capire meglio come funziona e come utilizzare questo sistema, vi presentiamo un esempio pratico. Poniamo, ad esempio, il caso di avere un negozio di abbigliamento e di voler scoprire chi ruba i vestiti nei camerini. Fermo restando che, secondo le disposizioni del Garante della Privacy, la presenza di telecamere deve essere sempre segnalata dall’affissione di un apposito cartello, questo sistema finora descritto potrebbe essere l’ideale. 

E, nel concreto, che tipo di microcamere possiamo acquistare? Molto consigliata è la microcamera a forma di vite, difficilissima da vedere e capace di registrare per diverse ore di seguito. Questo dispositivo può essere collocato nel camerino e impostare sul Mini DVR comprato appositamente la registrazione che si attiva solo quando si palesa un soggetto in movimento. In questo modo, sia la carica della batteria della microcamera che una Scheda SD da 32GB, ci permettono di avere video dell’intera giornata di lavoro.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *