L’alimentazione di una centrale antifurto

L’alimentazione di una centrale antifurto 4.07/5 (81.33%) 3 voti

Buongiorno,

voglio chiederti a cosa serve l’alimentatore in una centrale antifurto e come si valuta se la sua potenza è sufficiente?

Grazie e complimenti per il blog

Giuseppe

Ciao Giuseppe,

una centrale antifurto gestisce tutti i componenti dell’impianto, ma deve anche avere l’energia necessaria al suo funzionamento.

Se è presente una tensione di rete allora l’energia alla centrale è fornita dall’alimentatore, in caso contrario da una batteria tampone che è all’interno della centrale stessa.

Una buona alimentazione è fondamentale per il corretto funzionamento della centrale e dell’intero impianto; meglio le soluzioni esterne che in caso di guasto sono più semplici da sostituire.   

Il modo più semplice per calcolare la potenza di un alimentatore è quello di fare un breve calcolo, partendo da alcune informazioni sull’impianto come i dati degli assorbimenti a riposo e in allarme dei componenti (li puoi prendere dalle caratteristiche tecniche presenti sul libretto d’istruzioni) e la capacità della batteria tampone.

Individuati questi dati, sarà sufficiente applicare la formula Cu = (∑Cb : Tr) x 0,8 + Cr, dove:

Cu = Corrente in uscita dall’alimentatore;

∑Cb = Somma di tutte le capacità delle batterie tampone presenti nell’impianto;

Tr = Tempo minimo di ricarica delle batterie in ore;

Cr = assorbimento di corrente a riposo di tutti i dispositivi alimentati dalla centrale in Ampere.

Spero di essere stato d’aiuto!

Un ultimo consiglio è quello di utilizzare un alimentatore con potenza superiore al risultato che ottieni, in quanto usare un alimentatore al massimo della sua potenza potrebbe comportare surriscaldamenti e malfunzionamenti.

 

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli

Opinioni l’alimentazione di una centrale antifurto

  1. Fai riferimento al manuale della tua centrale, ad ogni modo basta che utilizzi il trasformatore in dotazione e non avrai problemi.

  2. Salve, ho sostituito l’alimentatore del mio allarme .vorrei sapere come mai non riesco a inserire le zone.ho letto il manuale e spiega di andare ad inserimenti.Ma non mi fa proseguire.



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *