I nostri affetti più cari sono al sicuro?

I nostri affetti più cari sono al sicuro? 4.50/5 (90.00%) 3 voti

Amici carissimi,  da qualche mese ho trasferito la mia famiglia in una villetta di periferia ma, come spesso accade, i dubbi vengono dopo.

Solo ora infatti mi rendo conto del buio e della desolazione che, specialmente in inverno, caratterizzano la zona da noi prescelta  e, per questo motivo, ogni volta che mi assento da casa per ragioni diverse, mi porto dietro i sensi di colpa per aver esposto la famiglia a rischi enormi.

Considerato quello che succede in giro, secondo voi cosa potrei fare adesso per proteggere adeguatamente i miei cari?

Mi piacerebbe realizzare un impianto di allarme casa sicuro ed affidabile, mi aiutate?

Grazie infinite.

Lino.

 

 

Calma Lino, siamo convinti che il senso di maturità e di responsabilità che ti caratterizzano saranno l’arma vincente in questa situazione.

E’ sicuramente vero che le zone isolate rappresentano un obiettivo privilegiato per malintenzionati ma è sicuramente vero che abbiamo tutti gli strumenti per contrastarli adeguatamente.

Cominciamo a consultare innanzitutto la rete e cerchiamo di individuare una azienda seria cui affidare le nostre richieste e, dopo una minuziosa progettazione di impianto antifurto che tenga conto di tutti i punti da tutelare, rivolgeremo loro le nostre istanze.

Tranquillo, bisogna solo, come nel tuo caso, essere previdenti e tutto si risolve.

Buon impianto.

 

 

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli

Opinioni i nostri affetti più cari sono al sicuro?

  1. Ragazzi, non scherziamo, quanto vale la nostra sicurezza????



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *