Collegamento sirena wireless

Collegamento sirena wireless 4.60/5 (92.00%) 3 voti

La sirena wireless è un elemento fondamentale di ogni sistema di antifurto e allarme. Le sirene di allarme sono solitamente posizionate all’esterno ovvero all’interno della casa e sono comandate direttamente da una centralina d’allarme.

I modelli wireless non hanno bisogno di essere collegati tramite cavi e, quindi, non necessitano di alcun aggiustamento in termini di opere murarie. Ogni qual volta la centralina dell’antifurto rileva una violazione delle mura della casa manda subito un segnale alla sirena sfruttando il collegamento senza fili e inizia a suonare. In alcuni casi, inoltre, è previsto non solo un segnale acustico ma anche uno luminoso così da attirare una maggiore attenzione e dare l’allarme a quante più persone possibile.

L’obiettivo è quello di segnalare agli abitanti della casa oppure, se questi non ci sono, ai vicini che c’è stata un’effrazione e, allo stesso tempo, anche di scoraggiare i ladri da qualsiasi azione continuativa dei propri progetti.
Sicuramente, la sirena wireless per esterno o interno è una soluzione estremamente comoda ed efficace per chi abbia in mente di installare un sistema d’allarme in grado di garantire non solo un buon funzionamento ma anche un notevole risparmio.

Come funziona la sirena wireless
Le sirene wireless sono tutte molto facili da installare e sono strutture resistenti sia in ambienti esterni sia negli interni. Infatti, soprattutto quelle esterne sono pensate per resistere anche a condizioni atmosferiche estreme come la pioggia, la neve o il sole. Solitamente l’esterno della sirena wireless dell’antifurto è fatto in acciaio inox oppure in altri materiali robusti come il policarbonato.

Una volta installata a breve distanza dal router di connessione Wi-Fi e collegata al wi-fi dell’abitazione, la sirena può essere attivata e impostata su un dato livello acustico in modo da avvisare dell’arrivo di intrusi.
Il dispositivo della sirena wireless è dotato anche di tutte le funzioni di sicurezza, anti-strappo, anti-scasso e anti-incendio.

Come si installa e si collega la sirena wireless
Innanzitutto, la sirena wireless dell’antifurto va installata su una superficie rigida come quella di una porta di ingresso esterna o un’altra porta all’interno, nel caso della sirena acquistata per interni.
Normalmente tutti i modelli hanno dei tasselli che consentono di applicarla alle superfici. Quanto alla distanza dal router, normalmente si consiglia di evitare di superare la distanza di cinque metri.
Una volta posizionato è necessario occuparsi della procedura di collegamento o abbinamento della sirena wireless al Wi-Fi. Si tratta di una fase molto semplice, ideale da effettuare in fai da te. Quindi, prima di tutto bisogna verificare che il router dell’abitazione sia acceso e funzionante.

Il procedimento prevede solitamente di schiacciare un tasto di connessione presente sulla sirena wireless in modo da illuminare il pannello di controllo e selezionare così sul programma l’attivazione immediata del collegamento wireless. A questo punto, per capire se il collegamento wireless è avvenuto con successo o meno si deve aspettare di sentire un beep. Inoltre, molto spesso è possibile è collegare alla sirena wireless ulteriori sensori wireless o telecomandi per usufruire di ulteriori funzionalità. Se, invece, si volesse scollegare o togliere l’abbinamento con il Wi-Fi dell’abitazione dalla sirena wireless sarà sufficiente ancora una volta premere il tasto di abbinamento con la rete Wi-Fi.

Questo tipo di sirene wireless offre una maggiore sicurezza perché permette di attivare e disattivare il sistema in qualsiasi momento a seconda delle esigenze del momento.
Inoltre, il collegamento con il Wi-Fi consente di regolare in ogni momento anche il sensore acustico della sirena impostando di volta in volta il volume adeguato così come l’intensità della luce, nel caso in cui la sirena sia dotata anche di illuminazione.

La sirena dei sistemi d’allarme per esterni è un elemento facilmente installabile con il fai da te e permette di avere una cosa non solo moderna e sicura ma anche smart.
Non ci si deve neppure preoccupare dell’alimentazione perché le sirene wireless sono autosufficienti e auto-alimentate grazie a batterie con una potenza pari a un minimo di 12 volt.

I vantaggi dell’installazione e collegamento in fai da te
Sicuramente, un’idea di installare e collegare una sirena wireless in fai da te è un modo eccellente per avere una soluzione facile e ottenere, allo stesso, il massimo risparmio quanto ai tempi e ai costi.

In primo luogo, contrariamente all’installazione di un modello di sirena luminosa e sonora con i cavi, la sirena wireless ha un processo di collegamento molto intuitivo anche se variabile a seconda della marca. Infatti, non è necessario eseguire alcuna opera muraria interna che richieda l’assistenza di un tecnico installatore dotato di una specializzazione nel settore. Tutti gli attuali sistemi di sirene d’allarme wireless, infatti, sono pensate proprio per fai da te.

In secondo luogo, scegliendo di installare la sirena wireless per l’antifurto in fai da te c’è un notevole risparmio in termini di tempo. Una volta acquistato l’antifurto con la sirena wireless è sufficiente leggere le istruzioni allegate e, infine, procedere in ogni momento disponibile al collegamento con il wireless. Non è, quindi, necessario che si contatti un’azienda specializzata e si attenda che mandino il primo tecnico disponibile perché si può fare tutto da sé.

Infine, c’è un notevole risparmio in termini economici scegliendo la soluzione fai da te. Il costo totale di dotarsi di un impianto antifurto con sirena wireless si riduce al solo acquisto del prodotto mentre il costo di installazione risulta pari a zero visto che non si deve pagare il tecnico per procedere all’installazione e al collegamento.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli

Opinioni collegamento sirena wireless

  1. So però che le sirene sono facile preda dei ladri, perchè stando all’esterno si possono facilmente inibire con la schiuma… ci sono delle accortezze per evitarlo?



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *