Agevolazioni fiscali per l’antifurto: come funzionano

agevolazioni fiscali antifurto
Agevolazioni fiscali per l’antifurto: come funzionano
4.7 (94%) 11 voti

Forse non tutti lo sanno, ma ci sono delle interessanti agevolazioni fiscali per l’antifurto. Infatti chi vuole acquistare un sistema di sicurezza per la casa ha la possibilità di chiedere una detrazione del 50% sulle spese sostenute. Oggi avere un antifurto è diventata una vera e propria esigenza, anche perché, come testimoniano le ultime indagini sull’argomento, il numero dei furti sembra aumentare. L’evoluzione della tecnologia ci permette di usufruire di tanti apparecchi innovativi, che ci danno anche la possibilità di controllare da remoto ciò che succede in casa, anche attraverso le app per mobile. Per l’acquisto di questi apparecchi è possibile ottenere delle detrazioni.

I requisiti da avere per ottenere la detrazione

Possono accedere alla detrazione fiscale per l’antifurto per la casa non soltanto i proprietari di un immobile, ma anche quelli che hanno diritto di godimento, come nel caso del comodato d’uso o dell’usufrutto.

Per ottenere il contributo bisogna dimostrare di avere diritti sull’abitazione e occorre dare la dimostrazione di aver sostenuto le spese per l’acquisto e l’installazione del sistema di sicurezza. Ecco perché per ottenere le agevolazioni fiscali sarebbe importante pagare con bonifico bancario parlante, in modo da dimostrare, dati alla mano, che la spesa sostenuta è legata all’acquisto dell’impianto di sicurezza.

Quindi nel bonifico bisogna indicare la causale del versamento, il totale della fattura, il codice fiscale del beneficiario, la partita IVA e il codice fiscale della ditta che esegue i lavori per l’installazione. In questo modo si può ottenere un bonus che consiste in una detrazione fiscale del 50% fino ad un massimo di 96.000 euro.

La detrazione si può ottenere al momento della dichiarazione dei redditi attraverso dieci rate annuali, tutte dello stesso importo. Si possono scegliere anche in alternativa alla detrazione fiscale la cessione del credito o lo sconto in fattura, da parte dell’azienda che ha eseguito i lavori.

Quali sono le spese ammesse per le agevolazioni

Per quanto riguarda le spese per l’antifurto detraibili, sono ammesse quelle che riguardano l’acquisto dell’impianto, la progettazione del sistema, l’installazione e le perizie effettuate da un tecnico. L’agevolazione può essere richiesta anche per i sistemi di videosorveglianza e ci sono degli sconti anche per chi esegue la ristrutturazione della casa.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *