Domotica: utilizzarla come antifurto

domotica
Domotica: utilizzarla come antifurto 4.10/5 (82.00%) 2 voti

No, non è fantascienza né stiamo parlando di un futuro irrangiugibile. La domotica è una realtà già ben presente al giorno d’oggi ed è molto più semplice di quel pensi.

Domotica: cos’è?

Partiamo dalla basi. Cos’è questa domotica? La domotica – dall’unione di domus (casa) e robotica – è una disciplina che, unendo l’informatica all’ingegneria, tenta di migliorare la qualità della nostra vita. Aiuta a semplificarla, rendendo gli ambienti abitativi più sicuri e ottimizzando i consumi. Infatti, permette la gestione a distanza di attività come l’accensione del sistema di riscaldamento, della caldaia o l’apertura e chiusura delle tapparelle. E tutto questo semplicemente attraverso uno smartphone.

La domotica, quindi, riesce ad aumentare la vivibilità di uno spazio e, allo stesso tempo, ne accresce il comfort. Inoltre, un impianto domotico è compatibile e può essere installato all’interno di qualche abitazione o edificio attraverso una semplice centrale.

Proprio come accade in un sistema d’allarme, è la centrale a gestire tutti i dispositivi collegati. Quest’ultima può essere sia una centralina indipendente da montare sia il suo software può essere installato su un computer, con l’obbligo, però, di lasciarlo sempre acceso.

È, inoltre, necessario che l’interfaccia di queste sistema sia abbastanza semplice e intuitiva così da permetterne l’uso a tutti gli abitanti della casa.

Domotica e antifurto

La domotica può anche essere integrata e abbinata ad un sistema d’allarme. Infatti, sul mercato è possibile trovare moduli che, se uniti alla centralina antifurto, permettono l’integrazione di dispositivi diversi come tapparelle, luci, elettrodomestici, ecc. Questi sono elementi semplici da installare e soprattutto poco costosi. Inoltre, dopo essere stati installati, con il solo utilizzo di un telecomando, della tastiera antifurto o di uno smartphone potrai gestire il suo intero funzionamento.

Se il vostro antifurto è di ultima generazione e di buona qualità, non avrete nessuna difficoltà. Infatti, non dovrete spendere soldi in un sistema domotico, ma vi basterà semplicemente integrarlo con i moduli di cui si è parlato precedentemente. In questo modo, con una spesa di poche centinaia di euro, aumenterete il valore della vostra casa, accrescendone il comfort e la sicurezza.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli



Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *