Allarme con o senza fili: quale scegliere

allarme
Allarme con o senza fili: quale scegliere 4.00/5 (80.00%) 2 voti

La prima domanda che ci poniamo quando decidiamo di installare un sistema antifurto è la seguente: è meglio un allarme filare o wireless? Non esiste una risposta valida per tutti e per tutte le circostanze. Per decidere cosa è meglio per sé bisogna prima fare diverse valutazioni.

In primo luogo, è necessario verificare che all’interno dell’abitazione – o dello spazio che stiamo prendendo in considerazione – ci siano i presupposti per il sistema filare. Bisogna, infatti, controllare se esistono delle canaline per uso esclusivo del passaggio dei cavi di allarme. Nel caso in cui ci fosse questa predisposizione, si potrebbe valutare la possibilità di scegliere un sistema filare. Qualora, però, non ci fosse questa possibilità, i costi, l’impegno e il tempo spesi per i lavori di muratura richiesti risulterebbero troppo esosi. In questo caso, al fine di evitare lavori e spese inutili, sarebbe preferibile installare un sistema wireless, anche detto via radio.

Successivamente, per assicurarvi un’adeguata e costante assistenza, vi consigliamo di rivolgervi sempre a rivenditori esperti e affidabili. Inoltre, un buon punto di partenza è di fare attenzione alla qualità dei prodotti che acquistate.
Teniate sempre ben presente che l’impianto che state scegliendo di installare avrà il compito di proteggere beni e persone. Proporzionate, quindi, il sistema di allarme al valore e ai rischi connessi.

Ma quali sono le principali differenze tra i due antifurto? Analizziamo insieme i loro pregi e difetti.

Antifurto filare (via cavo)

Pregi

Il primo pregio del sistema filare sta nella sua bassa manutenzione. Infatti, le batterie di centrale e sirena devono essere cambiate meno frequentemente rispetto a quelle utilizzate in un sistema via radio. È, inoltre, facilmente compatibile con accessori e sensori di qualsiasi marca. E, in genere, i suoi componenti sono più economici.

Difetti

Come abbiamo già sottolineato, per essere installato necessita della predisposizione per il passaggio dei cavi. L’assenza di questa predisposizione può rappresentare un problema complesso. Il cavo, inoltre, rende più difficile installare le periferiche esattamente nei punti richiesti.

Antifurto senza fili (wireless, via radio)

Pregi

Si tratta di un impianto che non necessita interventi strutturali. Questo lo rende facile e veloce da installare.
Non avendo cavi poi, le periferiche possono essere posizionate esattamente nei punti desiderati, risultando un impianto più comodo e sicuro. In generale, questa semplicità rende l’intera installazione più rapida e l’assenza di cavi fa in modo che questo sistema sia più estetico e piacevole alla vista.

Difetti

L’antifurto wireless è, purtroppo, compatibile solo con determinati componenti ed accessori. Inoltre, le batterie devono essere cambiate più frequentemente. Infine, il costo di questo tipo di impianto di solito risulta più alto.

Ti consigliamo di leggere anche questi articoli

Opinioni allarme con o senza fili: quale scegliere

  1. Io ho in casa un impianto via cavo, e devo dire che mi trovo benissimo, anche se appena installato la casa era un disastro per via dei lavori di muratura necessari

Rispondi a noemi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *